Blog categories

Comments

“Il Regno delle due Sicilie nel Calice: “Sicilia e Campania tra vini di sale, vini di sole, vini di collina, vini di vulcano”

“Il Regno delle due Sicilie nel Calice: “Sicilia e Campania tra vini di sale, vini di sole, vini di collina, vini di vulcano”

Delegazione campana de Le Donne del Vino
91 91 people viewed this event.

Giovedì 21 Luglio, a partire dalle ore 19:00, presso il ristorante Skyline Mediterraneo, le produttrici siciliane incontreranno quelle campane per raccontare i loro vini.

A guidarci in questo viaggio ci sarà la Socia Fosca Tortorelli, Vice delegata e giornalista enogastronomica.

La Campania, oltre all’ampiezza varietale, si caratterizza anche per una grande molteplicità̀ di ambienti vocati alla coltivazione della vite, ciascuno con connotazioni specifiche, in grado di indurre caratteristiche di qualità e tipicità ai vini prodotti. Ambienti e vitigni autoctoni: questo il binomio alla base della produzione dei vini campani; vitigni presenti solo in Campania ed aree esclusive, irripetibili, come i Campi Flegrei, le pendici del Vesuvio, le colline irpine e beneventane. Ogni zona ha selezionato nei secoli i propri vitigni che nel tempo si sono perfettamente adattati, acclimatati, alla geografia dei luoghi, entrando in assoluta sintonia con l’ambiente e il territorio. Così alcuni vitigni hanno scelto la salsedine ed il mare, altri i terreni vulcanici, ricchi di ceneri e lapilli del Vesuvio e il sole e l’altura delle aree interne – caratterizzate da inverni più rigidi e piovosi, da intense escursioni termiche e da terreni più compatti ed argillosi – dell’Irpinia e del Sannio.

Anche la Sicilia, dal canto suo, si caratterizza per una diversità espressiva derivante dalle condizioni pedoclimatiche altrettanto varie; un intreccio di vitigni, di suoli e territori, un percorso che vedrà tutti e quattro gli angoli della Sicilia rappresentati. Si parte dall’area a cavallo tra le province di Siracusa e Ragusa, delineata dai tradizionali muretti a secco, connotata da vini che sanno di sole e mediterraneo, si raggiunge l’area collinare della parte sud-occidentale del territorio di Monreale, caratterizzata da un paesaggio rurale; qui da sempre si è fatta agricoltura e i reperti archeologici testimoniano questa attività. Da qui ci spostiamo nel territorio di Menfi, restiamo quindi nell’area sud-occidentale, ma stavolta guardando il mare e la costa, con terreni caratterizzati da sabbia e da dune, con le brezze che soffiano verso l’entroterra e i venti caldi del sud che donano sapidità ai vini che ne derivano. Si chiude il cerchio con le alture dell’Etna, zona in cui se la presenza del vulcano è il comune denominatore di tutta la denominazione, la presenza di versanti differenti sui quali viene praticata la viticoltura, ciascuno con le proprie contrade, è invece il fattore che crea discontinuità e al tempo stesso dona diversità e unicità ai vini di questo territorio. Un viaggio dei sensi tra la cultura e le emozioni del regno delle due Sicilie.

Vini in degustazione:

Vini di sole:

  • Greco di Tufo DOCG 2021 – Cantina dei Monaci.
  • Terre Siciliane IGT Keration 2021 (catarratto 100%) – Giasira.

Vini di collina:

  • Spumante extra dry rosato aglianico Animanera – Rossovermiglio Terre Siciliane IGT Il Nostro Rosato 2020 – Sapadafora.

Vini di sale:

  • Sicilia DOC Grecanico 2021 – Mandrarossa.
  • Campi Flegrei DOC ‘Cruna del Lago’ 2020 – La Sibilla.

Vini di vulcano:

  • Vesuvio DOC Caprettone DOC Benita ’31 2021 Sorrentino Etna bianco DOC Ginestra 2020 – Calcagno Wines.
 

Condividi l'evento coi tuoi amici

Organizzatore

Delegazione campana de Le Donne del Vino
 

Luogo

 

Data e ora

Inizio 21 Luglio 2022 h 19:00
Fine 18 Marzo 2023 h 21:00
 

Tariffe

€30,00 a persona ( include il parcheggio)

 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

 

Informazioni Aggiuntive

prenotazione obbligatoria Per info: Tel. 081 0900180

    Nome*
    Cognome*
    Email*
    Cellulare*
    Numero di persone*
    Note o richieste